Perché il recupero dell’ex SNIA non è correre i cento metri, ma una maratona

La Conferenza di Servizi alla prova del Piano di caratterizzazione

Image for post
Image for post
http://www.nextrieti.it/it/

Ripartiamo dai fatti

Lo scorso 29 gennaio RENA presentava a Rieti il Report con cui raccontava i due anni di lavoro che l’avevano portata a concepire e condividere il processo di rigenerazione dall’area industriale ex SNIA Viscosa.

Image for post
Image for post
Per scaricare il pdf del report: http://bit.ly/reportNextRieti
Image for post
Image for post
Roadmap a pag. 91 del Report Next Rieti

Il risultato è molto o è ancora troppo poco?

La risposta dipende da ciò che pensiamo sia il recupero di un sito di archeologia industriale, con problemi di bonifica e una struttura proprietaria complessa, in un’epoca in cui non esiste la Cassa del Mezzogiorno ma esiste ancora la burocrazia dei processi istituzionali. Se pensiamo che siano i cento metri, o che sia una maratona.

Se leggiamo il lavoro quotidiano non alla luce delle nostre pulsioni istantanee ma dei processi storici, realizziamo allora che le cose succedono quasi sempre più lentamente dei nostri desideri, ma anche più velocemente delle nostre perplessità. E che in un solo anno, alla SNIA, è accaduto piu di tutto quello che (non) era accaduto nei dieci anni precedenti.

Dalla presentazione del Report sono state infatti completate tutte le attività di bonifica soprasuolo, a completamento di un investimento di 2,5 milioni di euro da parte della principale proprietà dell’area (MPS Leasing & Factoring).

E siamo adesso nelle settimane decisive per il Piano di caratterizzazione dell’area, vale a dire il passaggio piu delicato e chiave di tutto il processo di recupero.

Questo piano è gia stato presentato ufficialmente lo scorso 22 novembre. E sempre in Comune, dopodomani — lunedì 12 dicembre — andrà in scena il secondo tempo con l’approvazione in sede di Conferenza dei Servizi, che porterà all’avvio delle indagini tecniche sul suolo entro la fine dell’anno. Questo è almeno ciò che questa Conferenza promette, e su cui si misurerà la buona volontà di tutti, e su cui tutti saranno misurati.

Image for post
Image for post

Faccio notare che a questi tavoli RENA non c’era e non ci sarà, com’è ovvio e giusto che sia: perchè sono i tavoli dove a confrontarsi devono essere esclusivamente le istituzioni e la proprietà che hanno una responsabilità formale.

Lo ricordo perché in questi anni, e soprattutto in questi ultimi mesi, si è creata spesso una confusione di ruoli. La democrazia dal basso, la partecipazione di cittadini attivi, non deve mai sostituirsi alle istituzioni, ma sostenerle.

Quando il gruppo Next Rieti ha deciso di adottare l’ex SNIA Viscosa sapeva di avere dieci anni davanti. Non un giorno di meno.

Written by

Deputato, membro Commissione VII (Cultura, Scienza, e Istruzione) e Intergruppo parlamentare su IA. Co-fondatore di Movimenta. Il resto qui: www.fusacchia.it

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store